stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Frenata del Siracusa: il Milazzo resiste, l’allungo per ora non c’è
ECCELLENZA

Frenata del Siracusa: il Milazzo resiste, l’allungo per ora non c’è

di
Gli azzurri vicini al gol dopo un minuto con Fichera, poi sfiorano altre volte il bersaglio. E alla fine rischiano la beffa

SIRACUSA. La capolista Siracusa rallenta contro il Milazzo, terza forza del campionato. Al «Nicola De Simone» solo un pari tra le due squadre e così gli azzurri non riescono ad allungare in classifica sullo Scordia, secondo in graduatoria, che ieri ha osservato un turno di riposo. Una bella cornice di pubblico, oltre 1500 spettatori, ieri pomeriggio, hanno assistito alla sfida contro i mamertini. Prima dell'inizio dell'incontro palloncini bianchi e azzurri sono stati sventolati dai supporter presenti in tribuna mentre in curva l'ingresso dei giocatori, oltre che dai fumogeni, è stato salutato da rumorosi fuochi d'artificio. Il tecnico azzurro, Giuseppe Anastasi, visto l'assenza in attacco dello squalificato Gerlando Contino sceglie il tridente formato da D'Agosta, Petrullo e Fichera mentre l'allenatore del Milazzo si affida in avanti al solo Venuti che cerca di mettere in difficoltà la coppia azzurra Orefice-Pettinato.

Al 4' punizione di Mascara, colpo di testa di Fichera con il pallone però sul fondo. Due minuti dopo ancora azzurri pericolosi sempre con Fichera, su corner battuto da Grasso, che conclude fuori da buone posizione. Il Siracusa allora ci prova dalla distanza con il tiro scoccato da Santanna che finisce alto sopra la traversa. Il Milazzo prende coraggio e si fa vedere dalle parti del portiere azzurro Vitale. Mento al 26' salta tre avversari ma al momento del tiro viene anticipato in calcio d'angolo da un difensore di casa. I padroni di casa vicino al gol dopo un minuto.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X