stampa
Dimensione testo
BASKET

Upea, è tempo di riflessioni dopo la batosta contro Cantù

CAPO D'ORLANDO. Cantù vince facile contro Capo  d'Orlando e tira un sospiro in vista delle qualificazioni per i  play off. Esordio casalingo super per il campione Metta World  Peace miglior realizzatore con 19 punti. Metta dà spettacolo in  un palazzetto tutto per lui.     Dopo i primi 5' punteggio equilibrato e squadre che si  studiano. Buva piazza 8 punti e Capo D'Orlando attacca cercando  il tiro dalla lunga distanza. Ma nella seconda metà della  frazione i brianzoli vanno a segno con un devastante parziale di  21-4. Capo d'Orlando rimane bloccata a 9 punti e Cantù ne  approfitta con i lunghi Shermadini e Williams e con Jones e  Gentile. L'atteso ingresso in campo di Metta World Peace arriva  al 7'. L'americano va subito a segno dalla media. Nel secondo  quarto Capo D'Orlando prova a recuperare con una zona press,ma  Cantù non cala in difesa e rende difficile la scelta di tiro  alle guardie avversarie. Qualche pasticcio sotto le plance dei  lunghi canturini negli ultimi 3 minuti e la squadra di Griccioli  sembra ritrovare un pò di fiducia. Ma sul finale è di nuovo  Cantù a surclassare con un tripla di Feldeine e 6 punti di  Metta compresa una spettacolare schiacciata sulla sirena. Si va  negli spogliatoi con i padroni di casa avanti di 25 lunghezze.  Nella terza frazione Capo d'Orlando prova a reagire e ritrova  punti con Campbell, Nicevic e Pecile. Ma Cantù è solida e con  Metta World Peace che trascina la squadra non c'è più storia.  L'ultima frazione è solo allenamento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X