stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Sigilli all'area dei fanghi di Vulcano, monta la protesta: "Ostacolo alla ripresa dopo il lockdown"

Sigilli all'area dei fanghi di Vulcano, monta la protesta: "Ostacolo alla ripresa dopo il lockdown"

Ancora sotto sequestro l'area dei fanghi di Vulcano. Delusi i tanti visitatori che per questa estate hanno deciso di raggiungere l'isola eoliana.

Amarezza anche tra i commercianti e albergatori che sperano di veder tolti presto i sigilli ad una delle attrazioni dell'isola:

"Dopo lo stop per il Covid - dicono - il sequestro rappresenta un grosso intoppo alla ripresa. I turisti, però, fortunatamente possono godere del mare e degli altri luoghi incantevoli".

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X