stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Stromboli, l'emergenza raccontata in aula agli alunni e vissuta in strada dalle famiglie

Stromboli, l'emergenza raccontata in aula agli alunni e vissuta in strada dalle famiglie

di

Dal Vulcano all’emergenza idrogeologica, passando per il rischio maremoto. Si è svolta presso la scuola di Stromboli, un’iniziativa educativa e informativa per promuovere negli studenti delle classi elementari e medie la conoscenza del rischio maremoto e delle fenomenologie vulcaniche che caratterizzano l’isola. La giornata, organizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, in collaborazione con L’Istituto Nazionale di geofisica e Vulcanologia, il Dipartimento della Protezione Civile della regione Sicilia e il Comune di Lipari, rientra tra gli eventi organizzati in occasione della Giornata mondiale sulla consapevolezza del rischio maremoto che si celebra ogni anno il 5 novembre.

Lo racconta la delegata municipale Carolina Barnao: mentre dentro le aule i giovani isolani partecipavano con entusiasmo a laboratori, giochi, e lezioni sull’attività del vulcano, sui comportamenti da adottare in caso di evento e sulla conoscenza del sistema di monitoraggio e allentamento, fuori, per le stradine di Stromboli, un’altra emergenza preoccupava il resto della popolazione: la pioggia, e il rischio idrogeologico al quale l’isola è esposta ormai da mesi.

«Un’intensa giornata – spiegano i ricercatori - nel corso della quale i ragazzi hanno dimostrato profonda consapevolezza, assoluta padronanza e conoscenza del loro territorio. Una vera e propria lezione di “cura”, amore e passione per la propria isola che, magistralmente accompagnati da esperti e insegnanti, i nostri giovani hanno vissuto e trasmesso anche agli adulti presenti».

Nel corso della mattinata, le classi hanno anche incontrato in videoconferenza il sindaco Riccardo Gullo che ha incoraggiato e sostenuto l’iniziativa. Nel frattempo, la macchina amministrativa, insieme al prezioso supporto dei volontari di protezione civile e dei Carabinieri dell’isola, si è messa in moto per presidiare i torrenti, effettuare sopralluoghi e organizzare l’ennesimo piano di rimozione del fango dalle strade.

Le foto sono fornite da Notiziarioeolie.it

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X