stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Lipari, a Marina Lunga le più belle barche a vela: protagoniste anche di film...

Lipari, a Marina Lunga le più belle barche a vela: protagoniste anche di film...

di

Le più  spettacolari barche a vela in transito alle Eolie e si ormeggiano a Marina Lunga, la baia più bella dell'isola.
"Esense", 43 metri, il piu' grande yacht a vela. Costruito da Wally Yachts su disegno di Bill Tripp, un mix di eleganza e tecnologia, di lusso essenziale fatto di tek color sabbia e di carbonio. Una barca a vela unica al mondo, tanto più che chi l’ha fatta costruire ha affidato il design allo stile di Odile Decq. Ed è su quest’unica location che il regista Leonardo Guerra Seràgnoli ha girato "Last Summer", il suo primo lungometraggio, scritto con il fumettista Igort e la scrittrice Banana Yoshimoto.
Lo scafo d'epoca, vera regina dei mari, è realizzato interamente in carbonio pre-preg, il disegno è dello statunitense Bill Tripp. L’interior design è invece opera di una archistar: la francese Odile Decq.
Due timonerie con al centro la consolle degli strumenti, il ponte ha eliminato candelieri e draglie, tutte le manovre sono comandate dal sistema “Magic Trim” e da soli quattro winch ai piedi dell’albero. Unici elementi che interrompono il piano del ponte, il tambuccio di ingresso sottocoperta e il pozzetto degli ospiti a ridosso dell’albero con divano a C e tavolo. A poppa, una terrazza, che raggiunge i 21 metri quadrati, e la grande vetrata del salone.
Albero in carbonio da 57 metri; fiocco autovirante; boma con avvolgitore interno per la randa, 140 tonnellate di stazza di cui 48 di zavorra. Nel soggiorno, il grande tavolo può ospitare dodici persone e una grande vetrata offre una vista mozzafiato sul mare.
"Elena", di 42 metri, goletta progettata e costruita nel 1911 presso il cantiere americano Herreshoff Manufacturing Company del progettista N.G. Herreshoff.
Appartiene a un armatore inglese, è costruita in acciaio a lamiere saldate, mentre l’originale dell’epoca era in lamiere chiodate.
Perfettamente bilanciata, nelle andature in poppa può esporre fino a 1800 metri quadrati di velatura. Il suo comandante, lo scozzese Steve Mc Laren, ha affermato che condurre Elena «è come guidare una Bentley».
Nel 2011 ha partecipato all’Argentario Sailing Week, al Veteran Big Boat Rally e ai raduni di Montecarlo, Cannes e Saint Tropez. Ha attraversato 4 volte l’Atlantico. Lo yacht dispone di tutti i lussi moderni sopra e sotto coperta per rendere il soggiorno degli ospiti confortevole come qualsiasi hotel a 5 stelle.(notiziarioeolie.it)

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X