Rifiuti, operatori "Dusty" senza stipendio da 7 mesi

I lavoratori dell'azienda che cura la raccolta dei rifiuti per i 38 comuni dell'Ato Me 2, hanno chiesto un intervento alla Cisl, al prefetto di Messina, alle procure di Patti e Barcellona e al commissario liquidatore
Messina, Archivio

MESSINA. I lavoratori della "Dusty", l'azienda che cura la raccolta dei rifiuti per i 38 comuni
dell'Ato Me 2, hanno chiesto in una lettera un intervento alla Cisl, al Prefetto di Messina, alle procure di Patti e Barcellona, al Commissario liquidatore dell'Ato Me 2 perché si dicono disperati in quanto non ricevono lo stipendio da 7 mesi.
"I lavoratori - sottolinea la Fit Cisl - hanno sempre svolto il loro lavoro con puntualità, anche se sono al limite della sopravvivenza dal punto di vista economico. Non sanno se e quando gli saranno pagati gli stipendi, ma soprattutto non sanno chi li pagherà. Il nodo riguarda i sette milioni di euro che la Dusty afferma di dover ricevere e senza i quali è impossibilitata al pagamento delle spettanze. Una situazione che deve essere risolta al più presto - conclude la Federazione Trasporti della Cisl - perché c'é in gioco il presente e il futuro di tante famiglie".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook