Liceo a Patti, vertice alla Provincia per il progetto

Incontro domani per definire la convenzione da stipulare con il Comune. Sorgerà sul parco Robinson

PATTI. Incomincia a prendere decisamente corpo, rispettando tra l'altro quanto era già stato anticipato la scorsa settimana al momento della presentazione, il progetto relativo alla costruzione del nuovo liceo scientifico «Emerico Amari» nel parco Robinson, posto al di sotto della centralissima piazza Marconi. Si terrà domani, nella sede della Provincia regionale, una riunione tecnica tra il sindaco Mauro Aquino, il presidente Nanni Ricevuto, l'assessore alla pubblica istruzione Giuseppe Di Bartolo e l'ingegnere Giuseppe Carditello, per definire i termini della convenzione da stipulare fra il Comune e la Provincia.



«C’è la massima intenzione da parte dell'amministrazione provinciale - spiega Aquino - di agevolare l'iter amministrativo in modo da concretizzare il tutto secondo i termini previsti. Questo ad ulteriore dimostrazione che quella che sembrava sino a poco tempo fa una soluzione ipotetica e fantasiosa adesso è una splendida realtà. Sono certo - prosegue il sindaco - che anche il consiglio provinciale, che dovrà esprimere la propria opinione prevedendo le risorse economiche, non farà mancare il proprio appoggio. Risorse - conclude Aquino - che è bene precisare sono presenti nel piano per il leasing finanziario dell'edilizia scolastica già esitato favorevolmente dallo stesso consiglio».



La costruzione del nuovo liceo scientifico prevede venti aule, più laboratori e locali di segreteria, presidenza, sala professori ed un ampio auditorium che sarà realizzato nella parte bassa adiacente alla via Cattaneo, su un'area complessiva di 11 mila e 500 metri quadrati. La costruzione del liceo scientifico è peraltro inserita in un ampio progetto che prevede anche la realizzazione di tre palazzine da adibire ad uffici pubblici, 150 parcheggi, nuovo palasport, piscina coperta e un grande anfiteatro in modo da riempire gran parte del dislivello esistente fra l'inizio del parco Robinson e la centralissima Piazza Marconi. Il tutto comporta una spesa complessiva di 27 milioni di euro tramite un project financing i cui tempi di realizzazione prevedono tre anni e 8 mesi, due per la varie trafile burocratiche e 18 mesi per la costruzione, con priorità per il liceo. Il progetto presentato dalla società consortile Aedars di Roma prevede un contratto della durata di trent'anni, al termine dei quali il plesso scolastico diventa di proprietà della Provincia, mentre la rimanente parte passa in mano al Comune. Quindi una operazione che non prevede nessun esborso economico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook