Giro di droga nella zona tirrenica In Appello assolta una donna

Anche una conferma e una riduzione di pena nella sentenza del processo "Rocco" scaturito da un'operazione della guardia di finanza del 2006

MESSINA. Una conferma, un'assoluzione ed una riduzione di pena. Questa la sentenza della Corte d'Appello nel processo "Rocco", l'operazione della guardia di finanza che nel 2006 aveva sgominato un'organizzazione che faceva arrivare droga dalla Campania, dalla Calabria e della Toscana per rifornire una rete di spacciatori tra Roccavaldina, Torregrotta, Milazzo e Falcone.

La Corte d'appello ha riformato la sentenza di primo grado arrivando ad una pena lieve per Concetta Roberti che è stata condannata a 6 mesi, pena sospesa. La Corte l'ha assolta dall'associazione escludendo l'aggravante dell'articolo 7 per il reato di favoreggiamento giungendo quindi ad una pena ben più lieve rispetto i 7 anni e 4 mesi che le erano stati inflitti in primo grado. Assoluzione con la formula "per non aver commesso il fatto" per Nadia Midiri che in primo grado era stata condannata a 2 anni e 4 mesi. Confermata invece la condanna a 4 anni per Giovanni Fraumeni.
Un articolo sul Giornale di Sicilia in edicola oggi, edizione di Messina.

LE.BA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X