Lipari, strade liberate da fango e detriti

La spesa è stata di 287 mila euro, inferiore a quella prevista: mezzo milione. Ecco l’elenco delle ditte e gli importi pagati
Messina, Cronaca

LIPARI. La spesa per far fronte ai lavori post alluvione è stata inferiore a quella preventivata di mezzo milione. Il capoarea tecnica del Comune, Meduri, ha accertato e stabilito che la spesa definitiva ammonta a 287 mila e 100 euro.

Ecco gli interventi e le ditte che li hanno eseguiti:
1) Torrente Ponte, Via Roma, Marina Corta è stata contattata la ditta Bellino Costruzioni di Lipari per effettuare sfangamento, sistemazione scarpate, pulizia e sgombero detriti alluvionali.
2) Torrente Ponte, Via Roma, Pianogreca, è stata contattata l'impresa "Meky di Merlino Angelo" con sede in Pianogreca per effettuare sfangamento, sistemazione scarpata, pulizia sgombero, detriti alluvionali e ricostruzione di un tratto di muro in località Pianogreca.
Sul Giornale di Sicilia di oggi, edizione di Messina tutti gli altri interventi effettuati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook