Patti, pronti i progetti dei nuovi marciapiedi

L'assessore alla viabilità, Nino Lena, illustra il piano di arredo urbano realizzato dagli uffici tecnici
Messina, Archivio

PATTI. Scattano con la costruzione di appositi marciapiedi le misure per limitare i pericoli dei pedoni che attualmente si trovano in notevole disagio nel percorrere le vie della città.
"Sotto questa ottica - dice l'assessore alla viabilità nonché vice sindaco Nino Lena - sono stati già individuati con i relativi progetti già pronti, i punti dove al più presto saranno posti in opera".

Continuano dunque in città, specie in questi ultimi mesi le progressive modifiche nel settore della viabilità iniziate con la modifica del senso unico di via Due Giugno e del doppio senso della via Garibaldi bassa, quindi l'istituzione della rotonda tra l'incrocio di via Di Vittorio e Papa Giovanni XXIII e la posa in opera di due cordoli per regolare il traffico all'inizio della Cristoforo Colombo. "Abbiamo deciso il tutto in perfetta sintonia con il sindaco Mauro Aquino per la dislocazione dei nuovi marciapiedi - spiega Lena - sia per aver riscontrato una grave carenza nel centro urbano, che per offrire un'adeguata sicurezza ai pedoni".

Analizzando in dettaglio ecco i punti dove saranno istallati. Partendo dalla stazione turistica di Marina, in via Andrea Doria nel tratto fra la Cristoforo Colombo e Luca Della Robbia. La realizzazione di questo marciapiede risolve una situazione di pericolo per i pedoni che attualmente sono costretti a percorrere quel tratto di strada quasi al centro della carreggiata, considerando che in adiacenza al muro dei fabbricati esistenti in quella zona, parcheggiano abitualmente le macchine. Corso Matteotti, tra l'incrocio con via Orti e largo Jan Palach. "Questa nuova striscia -dice Lena - oltre a risolvere i problemi di sicurezza nella circolazione pedonale riqualifica anche dal punto di vista commerciale un centro importante dato che risiedono oltre tremila persone e che per tanto tempo è stata trascurata, invogliando nello stesso tempo le persone a percorrerla piedi".

Più articolato e quindi decisamente più importante il marciapiede che sarà realizzato in via Sant'Antonino, proprio nel centro della città, nel tratto compreso tra la centralissima piazza Marconi e via Francesco Crispi.

"L'intervento -prosegue Lena - che sarà effettuato a destra salendo tra l'esercizio commerciale "Arturo" e via Crispi è indispensabile per la sicurezza delle persone. Inoltre prevede la demolizione dell'attuale parapetto con le soprastanti fioriere situato a sinistra e la realizzazione di una ringhiera in modo da dare più luce e visuale fra questa via e l'adiacente via Trieste. In quest'ultima strada è prevista altresì la demolizione dell'attuale fioriera con conseguente ampliamento della carreggiata e consequenziale abbellimento del sottostante muro di sostegno". Infine altra rivoluzione di una certa entità tra la via Cesare Battisti e piazza XXV Aprile. "La sua realizzazione -conclude Lena - elimina una situazione di estremo pericolo soprattutto per i bambini che la percorrono spesso da soli per andare a scuola".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X