Comune, Croce: "Tour de force per evitare il default"

Il commissario straordinario del Comune: "Entro la fine dell'anno occorrerà riequilibrare i conti ed approvare il bilancio preventivo"
Messina, Archivio

MESSINA. Il Comune di Messina non è ancora fuori dal tunnel del dissesto. Da ora al 31 dicembre sarà un tour de force per evitare il default. Lo ha detto questa mattina il commissario straordinario Luigi Croce che ha incontrato i giornalisti per il tradizionale scambio di auguri. "Entro la fine dell'anno - ha detto Croce - occorrerà riequilibrare i conti ed approvare il bilancio preventivo".

Condizione indispensabile ha spiegato il commissario l'aiuto promesso dal governatore Rosario Crocetta. "La Regione - ha detto Croce -  sta esaminando il nostro piano antidissesto e poi dovrebbe stanziare un contributo straordinario". Si parla di 40 milioni che palazzo Zanca dovrebbe resituire in 20 anni. Croce ha anche annunciato che Casa Serena chiuderà entro il 31 dicembre a meno che la Regione non consenta una deroga sulle leggi che regolano l'apertura degli istituti. Di mezzo c'è infatti la messa in sicurezza. I consiglieri comunali minacciano di occupare l'aula consiliare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X