Milazzo, ok alla delibera per il «salva comuni»

Per la votazione in aula erano presenti 13 consiglieri. Hanno votato in 12 mentre Massimo Bagli si è astenuto

MILAZZO. Non curante dell'ultimatum intimato dal prefetto per la votazione del dissesto finanziario certificato dalla Corte dei Conti, entro il 31, il consiglio comunale, presieduto da Rosario Pergolizzi, nella serata di venerdì ha approvato la delibera con la quale si chiede, invece, al governo di usufruire del decreto «salva comuni» rivolto alle amministrazioni a rischio dissesto. Per la votazione in aula erano presenti 13 consiglieri. Hanno votato in 12 mentre Massimo Bagli si è astenuto. La delibera è stata votata dal presidente e dai consiglieri Alesci, Capone, Cusumano, De Pasquale, Doddo, Formica, Maisano, Mellina, Napoli Santi, Scicolone e Saraò Orazio, che non parteciperanno alla votazione alla prossima seduta, ancora da convocare, in cui si dovrà mettere in discussione la delibera proposta dall'Amministrazione sul dissesto. Il termine dato dal prefetto è il 31. Se il documento non verrà votato, la prefettura potrebbe sciogliere il Consiglio. La delibera votata sarà inviata alla Corte dei Conti, al prefetto ed al ministero degli Interni, per eventuali successivi adempimenti.

A.LA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X