ASSENTEISMO

Sant'Agata, "linea morbida" del comune con i "malati delle feste"

di
Lo scandalo di Natale che ha fatto registrare gli organici degli uffici azzerati in concomitanza dei ponti sino all’Epifania: tutti i permessi erano autorizzati

SANT'AGATA DI MILITELLO. Praticamente a vuoto la riunione di ieri mattina nella della direzione territoriale del Lavoro di Messina sui 36 lavoratori ex Multiecoplast da reinserire in attività di igiene ambientale. Erano presenti l’amministratore della società Multiecoplast, Alessandro Paterniti; l’amministratore della , Francesco Micalizzi, l’assistente legale delle due imprese, Eugenio Benvenga; il responsabile dell’area tecnica del Comune, Giovanni Amantea, ed i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, Carmelo Pino, (FP Cgil), Letterio D’Amico (Fit Cisl), Silvio Lasagni e Giuseppe Musca (Uil trasporti). Amantea ha informato i presenti che nel territorio comunale da lunedì è entrato in azione il piano d’intervento ARO, da lui redatto, che vede l’ente eseguire con personale interno, 21 dipendenti, le attività di spazzamento , raccolta di plastica, carta e vetro e gestione del centro di raccolta comunale rifiuti. I sindacalisti hanno ribadito la richiesta di mantenimento dei livelli occupazionali: considerato il cambio di affidamento del servizio ad altra ditta e lo spazzamento in house svolto dall’ente comune il numero dei lavoratori impegnato è passato da 36 a 16 con una perdita netta di 22 posti di lavoro.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X