SCIOPERO DEI MARITTIMI

Tremestieri chiuso, tir a Messina

di
I lavoratori della Terminal hanno manifestato per ottenere l’assorbimento di eventuali esuberi nelle tre aziende del Consorzio

TREMESTIERI. Approdi di Tremestieri chiusi ieri ma non per l'insabbiamento degli scivoli. In sciopero i trentasei addetti del consorzio Terminal Tremestieri che da marzo, con l'espletamento del nuovo bando di gara per la concessione dei moli della zona sud, non saranno assorbiti totalmente ma solo una parte. Così hanno manifestato da mattina a notte (12 ore) per la conferma del posto di lavoro con un sit-in a valle del viale Boccetta e un altro alla stazione Marittima lasciando vuoto il piazzale di Tremestieri e i servizi legati agli attracchi nel porto distante dal centro città.

Nel 2006 questi marittimi avevano firmato un contratto a tempo indeterminato con le Compagnie di navigazione che formano il Consorzio Terminal (Meridiano, Caronte-Tourist e Bluferries) ma sul loro futuro aleggia lo spettro che le società non abbiano alcuna volontà di proseguire a gestire la rada a sud o meglio alle stesse condizioni del passato. Ieri il forte vento è tornato a colpire: un approdo dei due a Tremestieri è rimasto colmo di sabbia segno che i moli non sono per nulla funzionali visto che a ogni sciroccata subiscono la furia dei marosi e sono necessari interventi di ripristino provocando a mesi alterni la chiusura del porto dando la possibilità ai tir di sbarcare o imbarcare in centro città e non nella zona sud.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X