LA DECISIONE

Il Tar dà l’assistente alla studentessa disabile di Barcellona

di
Il Tribunale amministrativo di Catania accoglie il ricorso della famiglia e assegna l’insegnante di sostegno specializzata in comunicazione e autonomia

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. Dal 18 febbraio si ritrova accanto l'assistente specializzata in autonomia e comunicazione una studentessa disabile di un liceo di Barcellona Pozzo di Gotto. Così ha deciso il Tar di Catania accogliendo il ricorso presentato dalla famiglia che aveva richiesto senza risposta il sostegno professionale per la figlia. Secondo la Provincia, che è l'ente appaltante del servizio, non c'erano i fondi a sufficienza per garantire il supporto alla studentessa. L'ente pubblico ha comunque presentato opposizione al Consiglio di giustizia amministrativa contro la sentenza del Tar ma ha disposto che la decisione dei giudici di primo grado venga immediatamente eseguita.

Palazzo dei Leoni è l'ente appaltante del trasporto e assistenza degli studenti diversamente abili che frequentano le scuole superiori ma per carenza di fondi la figura specialistica che doveva affiancare la ragazzina non era stata assegnata. Il provvedimento del tribunale amministrativo è il 3228/2014. I fondi saranno recuperati per la nuova spesa utilizzando i risparmi provenienti dalla mancata fruizione del trasporto; la famiglia dell'alunna, infatti, pur avendo diritto che la figlia fosse accompagnata a scuola dai mezzi della cooperativa Progetto Vita Onlus aveva rinunciato al servizio di accompagnamento al plesso.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X