COMUNE

Gioiosa Marea, le bollette scadute dell’acqua si pagano a rate

di
I morosi possono chiedere al Comune una dilazione in versamenti mensili, aiuti agli indigenti

GIOIOSA MAREA. Con provvedimento della Giunta comunale, presieduta dal sindaco Eduardo Spinella, è stato deciso che gli utenti morosi della tassa dell'acquedotto possono presentare istanza per chiedere la rateizzazione della somma dovuta. La somma dovuta si potrà rateizzare in rate non inferiori ai cento euro e con la maggiorazione degli interessi nella misura prevista dalla legge, così come segue: per gli importi fino a 500 euro in quattro rate mensili; da 500 euro a 4.000 euro in 36 rate mensili; per gli importi superiori a 4.000 euro, in 36 rate mensili.

Gli interessati, con l'istanza, potranno anche chiedere una rateizzazione maggiore ma solo nei casi in cui gli interessati, con la presentazione della dichiarazione Isee o attraverso una relazione dei Servizi Sociali, dimostrino di essere effettivamente in condizioni economiche disagiate.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X