MEMORIA

Sesto anno dalla tragica alluvione, Giampilieri ricorda i suoi 37 morti

di
I lavori di messa in sicurezza del villaggio dovrebbero concludersi entro un anno

GIAMPILIERI. Ieri pomeriggio la commemorazione delle vittime dell'alluvione del primo ottobre 2009. A Giampilieri si è tenuta la cerimonia in piazza Pozzo che ha anticipato la celebrazione eucaristica. Sono trascorsi sei anni dalla tragedia che aveva provocato 37 morti, decine e decine di feriti e centinaia di sfollati. Le iniziative sono state rinviate di un giorno per l'ultima Santa Messa in cattedrale officiata dall'arcivescovo Calogero La Piana.

I lavori di messa in sicurezza al villaggio collinare dovrebbero concludersi entro un anno. Mancano le opere da Puntale Arena al canale Fugatore con i cittadini che attendono anche interventi di riqualificazione. Intanto Il possibile risarcimento danni a carico del Comune per l'alluvione mette paura all'ente pubblico. Per questo nel processo penale al tribunale che vede i cittadini "colpiti" che si sono costituiti Parti civili contro il Comune ma anche contro la presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione e i Comuni di Scaletta Zanclea e Itala l'amministrazione Accorinti ha raddoppiato gli avvocati per evitare danni ai bilanci ridotti al lumicino. La giunta comunale ha incaricato Giuseppe Losi di affiancare l'altro legale dell'ente, Bonaventura Candido, nella difesa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X