NELLO SPRAR

Tentano di violentare una migrante, fermati due gambiani

Vittima presa a calci e pugni perchè rifiutava rapporti

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. Due gambiani di 18 anni sono stati fermati dalla polizia per aver tentato di violentare una ospite del centro del sistema di protezione per richiedenti asilo (Sprar) di 21 anni che si è ribellata ed è stata presa a calci e pugni. La vittima ha riportato ecchimosi, traumi ed ematomi su gambe, braccia, addome, lesioni alla mandibola ed un parziale distaccamento degli incisivi inferiori.

A ridurla così sarebbero stati i due giovani, anch'essi ospiti del centro di Barcellona PdG (Me), Lamin Janko e Bakary Camara. La vittima - dice la polizia - se li è ritrovati in stanza, ubriachi e con il chiaro intento di avere un rapporto sessuale. Ha detto no ripetutamente, ha provato a cacciarli via. I due l'hanno prima spinta sul letto, poi a terra. Le hanno strappato la maglietta, l'hanno riempita di calci e pugni. Poi qualcuno ha dato l'allarme e i due si sono fermati. I reati contestati agli indagati sono violenza sessuale e privata, lesioni personali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X