COMUNE

Operazione Bilancio completata, Sant'Agata ora respira

di

SANT'AGATA DI MILITELLO. È iniziata regolarmente lunedì alle 17,30, senza il temuto rinvio ad altra data, la seduta consiliare "dedicata" all' approvazione del Bilancio di Previsione del 2015. I lavori consiliari hanno ratificato quanto era stato disposto nello strumento finanziario con impegni di spesa già definiti ed utilizzati e non più modificabili.

La giunta aveva adottato lo schema finanziario solo il 30 novembre. Dopo tanti travagli e numerose operazioni di tattica politico amministrativa lo strumento finanziario è sta to varato, rendendo superfluo l' annunciato termine di scadenza del 4 febbraio prossimo con intervento del commissario ad acta, scongiurando peraltro lo scioglimento anticipato del consiglio comunale.

I lavori consiliari sono proseguiti in un clima sereno, con qualche colpo di scena studiato a tavolino come quello dei consiglieri dell' opposizione che opportunamente hanno scelto di ritirare l' emendamento riguardante le osservazioni sulle somme spettanti al segretario generale comunale, Roberto Ribaudo, relativi peraltro a diritti di rogito dovuti per legge. Ad inizio riunione sono stati presentati dai consiglieri di opposizione due emendamenti riguardanti due lavori inseriti nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche, la modifica da progetto di massima a progetto esecutivo del depuratore consortile (approvata ad unanimità, e l' inserimento dell' ex edificio delle scuole ele mentari di Vallebruca come struttura destinata a finanziamenti di ristrutturazione (approvata con 9 voti favorevoli, 4 astenuti e 4 contrari).

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X