PALLAVOLO

"Rissa nel derby di Teheran": scagionato il messinese Vermiglio

di

MESSINA. È stato assolto dall’accusa di aver preso parte il 27 dicembre 2015 ad una rissa che si era scatenata, a seguito di diverbi e provocazioni, nel corso del derby tra le due squadre di volley della capitale iraniana.

Il pallavolista messinese, Valerio Vermiglio, ma marsalese d’«adozione» dopo il matrimonio, che era stato deferito alla Commissione disciplinare iraniana adesso può tirare un sospiro di sollievo.

Vermiglio, che era difeso dall’avvocato marsalese Stefano Pellegrino, che alla fine ha ottenuto il verdetto di innocenza dalla giustizia sportiva del Paese islamico, gioca nel Paykan di Teheran, squadra militante nella Super League di cui l’ex atleta della Nazionale italiana (308 presenze in azzurro tra il 1999 e il 2007) è anche capitano.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X