Messina, sgomberato un vecchio camping occupato da romeni

di

MESSINA. Scatterà oggi l’operazione di bonifica straordinario e riordino della villetta comunale “Salvatore Quasimodo”, poco distante dalla stazione centrale. Dopo il dossier fotografico, inviato giovedì dagli uomini della sezione Decoro della Polizia municipale in cui si documentava la condizione di grave indecorosità dello spazio comunale diventato ricettacolo di spazzatura e degrado, l’assessore al verde pubblico Daniele Ialacqua ieri ha disposto con urgenza la bonifica del piccolo parco. Gli interventi di pulizia sono stati affidati agli addetti dell’Ato3 che dovranno provvedere settimanalmente, per la precisione ogni sabato, allo spazzamento ed alla raccolta dei rifiuti che da un mese non venivano più effettuati rendendo la villa un porcile.

Il prolungato stato di abbandono ha creato una situazione igienico sanitaria a dir poco preoccupante, favorendo lo spopolamento della villetta ex Royal abitualmente frequentata da bambini e adulti che negli ultimi giorni erano spariti. L’attività ispettiva condotta dagli agenti del Decoro, coordinati dal commissario Biagio Santagati, ieri ha raggiunto anche la zona dell'ex Tirone per l’occupazione abusiva di uno stabile di proprietà dei preti Rogazionisti del vicino Istituto S.Antonio.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook