TRIBUNALE

Uccise l’ex fidanzato, 14 anni a una donna di Sant'Agata

di
omicidio, Sant'Agata di Militello, Messina, Cronaca
Tribunale di Messina

SANT'AGATA DI MILITELLO. Condannata in appello a 14 anni di reclusione la santagatese Francesca Picilli accusata dell’omicidio dell’ex fidanzato Benedetto Vinci, morto all’età di 25 anni per i postumi di una coltellata infertagli, al culmine di una lite, dieci giorni prima dalla ragazza.

La Corte d’Assise d’Appello di Messina (presidente Maria Pina Lazzara, a latere Vincenza Randazzo) ha condannato la trentenne, difesa dall’avvocato Nino Favazzo, a 14 anni di carcere.

In primo grado le era stata comminata la pena a 18 anni di reclusione. Non le sono state concesse le attenuanti generiche perché ritenuta non meritevole dal sostituto procuratore generale Enza Napoli, che aveva chiesto la condanna a 15 anni dell’imputata.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X