RIFIUTI

Mistretta, ripresa la raccolta porta a porta

di

MISTRETTA. Sonora protesta degli operatori ecologici della ditta Ecolandia in servizio nel comune di Mistretta, rivendicano la mancata corresponsione degli stipendi dal mese di ottobre. A seguito di due giorni di assemblea straordinaria, durante i quali sono stati garantiti solo i servizi essenziali, i nove operai hanno ripreso ad effettuare la raccolta porta a porta.

Rientrata dunque l’emergenza sebbene martedì prossimo nel palazzo comunale si svolgerà un incontro tra i dipendenti, i rappresentanti dell’impresa, il sindaco Liborio Porracciolo ed il vicesindaco con delega all’Ambiente Vincenzo Oieni. Gli operatori lamentano il mancato pagamento da parte di Ecolandia, società catanese, di ben cinque mensilità, a cui si devono aggiungere inoltre le spettanze pregresse , precisamente sei, tre mesi del 2014, tre mesi del 2015, oltre la tredicesima, la quattordicesima e TFR, non ancora corrisposte ai lavoratori dal vecchio gestore.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook