OPERAZIONE TRIADE

Spaccio di droga tra i Nebrodi, scattano le prime 10 condanne

di

SANT'AGATA DI MILITELLO. Prime condanne per i viaggi della droga tra i Nebrodi e la zona tirrenica scoperti con l’operazione «Triade». Al vaglio del gup del tribunale di Messina, Salvatore Mastroeni il troncone di dieci indagati che ha chiesto di essere giudicato con l’abbreviato. Il giudice ha disposto condanne che vanno dai 13 ai 2 anni, accogliendo in parte quelle che erano le richieste dell’accusa rappresentata dal pubblico ministero della Dda, Fabrizio Monaco.

Il processo riguarda dieci tra tortoriciani, barcellonesi, milazzesi ed un consigliere comunale (sospeso) di Terme Vigliatore Francesco Salamone. L’accusa ruota attorno ad un’associazione finalizzata ad acquistare, commercializzare e spacciare droga e poi ci sono episodi di cessione di droga.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X