L'INIZIATIVA

Autorità portuale dello Stretto, parte una petizione per salvarla

di
stretto messina, Messina, Economia

MESSINA. Passerà dalle firme dei messinesi la battaglia sindacale, intrapresa da tempo, per difendere l’autonomia gestionale dell’Autorità portuale di Messina. È partita a gonfie vele con le prime duecento sottoscrizioni, la raccolta di firme avviata due giorni fa all’interno del mercato comunale Vascone, dai rappresentanti di Fast Confsal Sicilia e Calabria e Ugl.

«La campagna di sensibilizzazione e raccolta firme - spiega Nino Di Mento, segretario Fast Confsal Sicilia - nasce con un obiettivo ben preciso quello di sostenere il progetto per la nascita della sedicesima Autorità portuale di sistema dell’area integrata dello stretto con i porti di Messina, Tremestieri, Milazzo, Reggio Calabria e Villa San Giovanni. Attraverso questa iniziativa - continua il dirigente - puntiamo ad un grande risultato popolare per la città e tutta l’area dello Stretto. Nell’ottica del ridimensionamento da 24 a 15 Authority, abbiamo immaginato, un’autorità di sistema, la sedicesima appunto, specifica per lo stretto di Messina ed i suoi porti. Riteniamo che sia questa l’unica strada percorribile».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X