COMUNE

Precari di Sant'Agata verso la stabilizzazione

di

SANT'AGATA DI MILITELLO. Il comune santagatese verso la stabilizzazione di centoquarantadue lavoratori: disco verde della giunta municipale al programma di fuoriuscita dal bacino del precariato. L’esecutivo guidato dal sindaco Carmelo Sottile ha infatti approvato la delibera, con la quale viene avviato il programma di stabilizzazione per tutti i precari in forza all’ente, tra questi la priorità spetta ai titolari dei contratti di diritto privato part-time (88 lavoratori) e successivamente al personale Asu (54 dipendenti socialmente utili).

«Alla regione Sicilia - afferma il primo cittadino Sottile - tocca l'onere di assumere l’impegno a storicizzare i flussi di spesa per la quota a suo carico sostenuta finora, ai sensi della normativa di riferimento per il personale contrattista, nell’eventualità della trasformazione dei contratti da tempo determinato, a tempo indeterminato a ventiquattrore, ed a finanziare la stabilizzazione per i cinquantaquattro lavoratori Asu, in forza all’ente, con contratto a tempo indeterminato che, non potrà superare le dodici ore settimanali, dovendo garantire un compenso non inferiore a quello percepito in qualità di lavoratore socialmente utile, salvo ulteriore finanziamento a carico della regione».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X