IL CASO

Vandali sparano petardi al Gran Camposanto di Messina

di

MESSINA. Trema il Gran Camposanto, minacciato nelle scorse ore da nuovi episodi di vandalismo. Il cimitero centrale della città, secondo in Italia per importanza storica e dimensioni, purtroppo continua a non dimostrarsi una roccaforte così invalicabile. Le irruzioni frequenti di persone senza scrupoli, che riescono a intrufolarsi facilmente durante la notte o quando il cimitero è chiuso, ne è una triste testimonianza.

È di ieri, l’ultima segnalazione di vandalismo, diffusa attraverso i mass media dal consigliere comunale Libero Gioveni, riguardante l’ennesimo caso di scempio che si è consumato. «Ignoti – scrive il consigliere del gruppo misto– pensando di uscire dai consueti canoni della festa, hanno scelto come location per far brillare gli ultimi botti di Capodanno, la zona della Piramide, una delle aree più vaste del Gran camposanto». Un atto squallido e di profanazione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X