LA VERTENZA

Messinambiente, in cinquecento col fiato sospeso per la liquidazione

di

MESSINA. Sul passaggio dei quasi 500 dipendenti dalla Messinambiente alla Messina Servizi Bene Comune tornano le polemiche. Stavolta sul pagamento in acconto o totale del trattamento di fine rapporto del personale una volta che la Messinambiente sia liquidata definitivamente dal tribunale seguendo il piano concordatario con i creditori.

I dipendenti della società che si occupa d gestione dei rifiuti, in 350, hanno siglato gli atti di conciliazione. Ma sul Tfr potrebbero essere riviste le cose. Due giorni fa Cisl, Uil e Fiadel avevano parlato di marcia indietro della Fp Cgil sull'accordo per il trattamento di fine rapporto. La Uil scrive: «Abbiamo parlato chiaro da subito e adesso tutto viene a galla, restiamo però fortemente preoccupati dalle condizioni finanziarie alla base dell'operazione e su chi tiene il timone di questa barca alla deriva».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X