GUARDIA DI FINANZA

Occupano un'area demaniale a Naso, scattano due denunce

NASO.  Un’area di complessivi 1.950 mq appartenente al demanio marittimo è stata sequestrata a Naso (Messina) dalla Guardia di finanza insieme a 1.420 mq di opere edilizie realizzate al suo interno senza le necessarie concessioni e le autorizzazioni paesaggistiche. L’area sarebbe stata una vera e propria «dependance» sul mare ad esclusivo appannaggio di alcune persone.

I militari hanno denunciato due imprenditori per occupazione di demanio marittimo e violazioni in materia ambientale ed hanno elevato una sanzione amministrativa di mille euro per scarichi di acque reflue domestiche senza autorizzazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X