BASKET

Betaland, pressing per centrare la salvezza

di

CAPO D'ORLANDO. Saranno due giorni di allenamento quanto mai intensi per la Betaland che prima di partire alla volta di Pesaro nella tarda mattinata di sabato dovrà mettere a punto tutti i meccanismi per provare a chiudere virtualmente il discorso salvezza pur mancando, dopo la gara delle 19 di domenica, valida come 21esima di serie A, altre 9 gare al termine della regular season.

C'è da inserire ancora meglio il russo Valery Likhodey, aggregatosi a fine febbraio ed autore di un discreto debutto nella sfortunata prova di Torino, e, soprattutto, c'è da mettere in condizione l'acquisto last minute, Justin Knox, di rendere al meglio pur sbarcato appena ieri nel nuovo mondo, visto in mano così da poter essere tesserato entro domani per giocare all'Adriatic Arena, reduce da una non esaltante parentesi in Bulgaria, lì dove è stato appena sostituito con il lungo congolese Omari Gudul, ex Joventut Badalona, dove ha viaggiato ad una media di 1.7 punti e 1 rimbalzo a partita.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X