A FANTINA

Bomba d'acqua nel Messinese, strade invase da un fiume di fango e pietre

di

Ancora maltempo e disagi in Sicilia. Un violento ed improvviso acquazzone si è abbattuto ieri pomeriggio a Fantina, frazione di Fondachelli, nel Messinese.

La grande quantità di pioggia caduta in poco tempo ha generato un fiume di fango e pietre, che si è riversato sulle strade della frazione, travolgendo anche alcune automobili.

Due frane hanno determinato l’isolamento della frazione. Sono state invase dal fango sia la strada che da un lato porta a Fondachelli Fantina e sia quella che dall’altro porta a Novara di Sicilia.
Al lavoro i vigili del fuoco del distaccamento di Milazzo, protezione civile comunale  e i carabinieri per mettere in sicurezza il territorio.

Si sta facendo ancora la conta dei danni ad abitazioni, auto e strade. Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita durante le frane e gli smottamenti.

Nelle ultime 72 ore il maltempo ha creato disagi in e zone della Sicilia. Nell’Agrigentino strade allagate e quartieri isolati a Canicattì. Diversi automobilisti che sono stati costretti a lasciare le loro autovetture perché sommersi dall’acqua, soprattutto all’altezza del cavalcavia tra via Vittorio Emanuele e via Carlo Alberto e tra quello tra via Cirillo e via Verga. Strada allagata in via Giglia.

Le zone di campagne sono state fortemente colpite dagli acquazzoni e ci sono danni ingenti alle coltivazioni. Tra allagamenti e guasti ai sistemi anche il traffico ferroviario ha subito dei forti rallentamenti fra Marianopoli e Canicattì (linea Lercara Diramazione - Caltanissetta Xirbi – Canicattì) e fra Caltanissetta Xirbi e Enna (linea Caltanissetta Xirbi – Bicocca).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X