DAL 27 LUGLIO

Quando il vino sposa il cinema, nel Messinese cultura e gusto insieme: gli eventi

cinemadivino messina, Messina, Società
Lillo Sciliberto, Andrea Melita, Ninni Panzera, Emilio Pintaldi, Tina Berenato, Ivo Blandina

 

Chi l’ha detto che il vino e il buon cibo non vanno d’accordo con il cinema? Perché non gustare un bel film degustando prodotti tipici e bevendo un buon vino del nostro territorio? E’ l’obiettivo di Cinemadivino un format riuscitissimo che ha sbancato dappertutto in Italia partendo dall’Emilia Romagna. Centinaia di eventi. Migliaia di spettatori.

Cinemadivino, grazie ad alcune associazioni messinesi e alla passione di Ninni Panzera, consulente artistico della manifestazione, sbarca finalmente in Sicilia. Promotori dell’iniziativa l’associazione culturale La Zattera dell’Arte rappresentata da Ninni Panzera, Passpartao Events di Andrea Melita e Lillo Sciliberto, e Tb Design di Tina Berenato. E’ stato allestito un cartellone che comprende sei tappe.

La prima venerdì 27 luglio alle 20,30 all’Enoteca provinciale di San Placido Calonerò con il “Premio” di Alessandro Gassman con Gigi Proietti, Alessandro Gassman, Rocco Papaleo e Anna Foglietta. L’ultima sabato 8 settembre a Casa Merlino a Randazzo dove sarà proiettato il film “Come un gatto in Tangenziale” con Antonio Albanese e Paola Cortellesi. Ma in mezzo ci saranno altre tappe che coinvolgeranno ancora l’enoteca provinciale di San Placido Calonerò, l’associazione Motonautica e Velica Peloritana di Messina, l’azienda agricola Vasari di Santa Lucia del Mela.

Per prenotare e ricevere le informazioni: 3890271158 o cinemadivino.sicilia@gmail.com.

A metà settembre, venerdì 14 settembre, alle 20,30, la cerimonia di chiusura al Marina del Nettuno, che, fuori cartellone, promuoverà un’altra proiezione e un evento dedicato ai giornalisti e agli addetti ai lavori. L’intero programma e le finalità del progetto sono state illustrate in conferenza stampa al Marina del Nettuno di Messina. Presenti Lillo Sciliberto e Andrea Melita di Passpartao, Ninni Panzera, consulente artistico, Tina Berenato di Tb design, Ivo Blandina della Comet.

Lo slogan di Cinema di Vino è “i grandi film si gustano in cantina”. Si tratta di un percorso enogastronomico “visionario” lungo le strade e nelle cantine d’italia. Cinemadivino sino ad oggi ha realizzato rassegne in 13 regioni italiane, con 735 serate (di cui 571 in Emilia Romagna), coinvolgendo 830 cantine e circa 82. 000 spettatori.

Gli obiettivi di cinemadivino sono molteplici: portare gli appassionati di vino in cantina, far conoscere il lavoro dei produttori attraverso i loro raccolti, la loro storia e la loro passione, assaggiare i vini nelle loro cantine, diffondere la cultura del bere bene, avvicinare tutti, a partire dagli appassionati di cinema al vino di qualità e alla conoscenza del territorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X