stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Start up: nasce a Messina un centro di addestramento per i manager di domani

Start up: nasce a Messina un centro di addestramento per i manager di domani

Ormai diventa necessario adeguarsi ai tempi, il percorso avviato assieme alla Banca Antonello. Musmeci: «Iniziative al passo con i tempi che siano basate sulle nuove tecnologie»
Messina, Archivio

MESSINA. La nascita di un'attività imprenditoriale di successo passa da una buona formazione specialmente in tempo di crisi. A questo punta il primo campo di addestramento per aspiranti startupper, denominato "BootCampMe", portato a battesimo ieri dalla Camera di commercio di Messina tramite l'Azienda speciale servizi alle imprese e la Banca di credito cooperativo Antonello da Messina. Il percorso di formazione, iniziato ieri con l'incontro "Avviare un'impresa: percorso logico e percorso pratico", si propone di favorire l'autoimpiego e la creazione di nuove imprese, fornendo agli aspiranti imprenditori strumenti pratici per progettare ed avviare un'attività che funzioni sul serio. Una buona occasione anche per i 60 start up che negli ultimi mesi hanno usufruito della consulenza degli sportelli aperti dalla camera di commercio di intesa con banca Antonello. Sepolta anche l'ultima briciola di idea del posto fisso è necessario far spazio a moderne iniziative occupazionali, adeguandosi alle tendenze del momento. "Le figure professionali di un tempo - ha spiegato il segretario generale della camera di commercio, Vincenzo Musmeci - ormai non trovano più occupazione. Pertanto diventa essenziale, indirizzare i giovani verso iniziative imprenditoriali al passo con i tempi che siano basate sulle nuove tecnologie". All'incontro era presente anche il direttore generale della banca Antonello da Messina, Fabrizio Vigorita: "Il primo obiettivo di BootCampMe è di quello di fornire una cassetta di strumenti pratici che consentano di passare dall'idea imprenditoriale alla sua realizzazione. Alle future matricole del mondo dell'impresa, che stanno nascendo a Messina, vogliamo garantire non solo gli strumenti finanziari ma anche metodologici affinchè la nuova impresa, sviluppandosi, porti ricchezza al territorio". La professoressa Daniela Baglieri, relatrice e prorettore dell'Ateneo è intervenuta sull'importanza di una rete tra le istituzioni chiamate a lavorare sinergicamente.
Il centro di addestramento proseguirà l'attività lunedì, dalle ore 15 alle 18, con il secondo incontro su "Lavoro autonomo, società o startup innovativa".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X