stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Isole Eolie, comincia l'operazione di "pulizia straordinaria"
RIFIUTI

Isole Eolie, comincia l'operazione di "pulizia straordinaria"

di
Dopo il via libera per scaricare i rifiuti in provincia di Catania, già alcuni compattatori hanno raccolto la spazzatura. Ancora qualche giorno per tornare alla normalità

LIPARI. La Regione ha autorizzato il deposito anche dei rifiuti eoliani nella discarica di Catania. Già l'altro ieri sono stati depositati tre camion di spazzatura che era stata raccolta nelle isole. La ditta Eco-Seib di Giarratana ha anche inviato due suoi camion per dar manforte anche ai mezzi della società EolieMultiservizi. Ancora qualche giorno e la situazione dovrebbe normalizzarsi. La discarica di Mazzarrà Sant'Andrea difatti è ancora sotto sequestro e le vie delle Eolie per diversi giorni si sono riempite di rifiuti. L'assessore alla nettezza urbana del Comune di Lipari Tiziana De Luca si scusa con i cittadini e puntualizza "non è colpa nostra ma della discarica che è stata sequestrata…".

"Ci scusiamo per i disagi creati dall'accumulo dei rifiuti su tutto il territorio comunale - puntualizza - non dipende da un nostro disservizio ma dalla chiusura ormai da circa una settimana della discarica di Mazzarrà S.Andrea e dalle conseguenti procedure autorizzative di un altro sito per il conferimento che hanno tardato ad arrivare. Provvederemo nel giro di pochi giorni, anche meteo permettendo visto pure il fermo forzoso della nave a Milazzo, a ripristinare grazie alle ditte del servizio, pulizia ordine e decoro". Ma nell'isola è già polemica. Ecco le reazioni dei cittadini. Andrea Cassarà: "Pensavo che sarebbero aumentati i costi di trasporto per portare i rifiuti ad un altra discarica, invece non li raccolgono proprio". Christine Berart: "Ma scusate perchè non assumersi le proprie responsabilità e fare come il sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo un appello per fare la differenziata no? Pare che viviamo nel medioevo...".

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X