stampa
Dimensione testo
EOLIE

Dissalatore guasto a Lipari, i turisti restano senz'acqua

di
Il sindaco Marco Giorgianni chiede aiuto alla Regione: l’impianto riesce a produrre la metà del previsto

LIPARI. Il dissalatore perde colpi e l’isola soffre la sete. Ospedale, scuole e alberghi sono a rischio. E la maggiore isola delle Eolie è affollata di turisti. Il sindaco Marco Giorgianni, il vice sindaco e assessore all’approvvigionamento idrico Gaetano Orto hanno scritto all’assessore regionale dell’energia e dei servizi di pubblica utilità.

“Il dissalatore della società “Gedis” – puntualizzano – non funziona a pieno regime. Invece di 5-6 mila tonnellate al giorno, produce solamente 2.600 tonnellate con le conseguenze che nell’isola vi è già penuria d’acqua. I disservizi ormai si protraggono da diversi mesi e in vista della stagione estiva che promette molto bene a livello di presenze dei vacanzieri, siamo notevolmente preoccupati per quelle che potranno essere le conseguenze se questo fenomeno negativo non verrà arginato”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X