stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, torna l'incubo dei tir
VIABILITA'

Messina, torna l'incubo dei tir

di
I 35 dipendenti della Terminal Tremestieri senza lavoro hanno bloccato gli approdi, costringendo i mezzi pesanti a transitare per il centro

MESSINA. Dal 4 novembre scorso i tir transitano per le vie del Centro. Un’emergenza che è stata oscurata da quella idrica e che oggi torna alla ribalta. La causa è la protesta a oltranza dei 35 dipendenti della Terminal Tremestieri che vogliono essere assorbiti dalla Comet, la nuova società che ha ricevuto in via provvisoria l'assegnazione su gara della gestione del porto della zona sud.
A guidare la protesta sono Nino Di Mento e Guglielmo Pellegrino, rappresentanti delle sigle Fast Confsal Sicilia e Ugl Mare che reclamano il mantenimento dei livelli contrattuali e professionali e dell’anzianità di servizio acquisita dal 2006 ad oggi. Morale della favola: porto di Tremestieri chiuso e tir liberamente in città dall’inizio del mese, come se nulla fosse, nonostante l’interdizione stabilita la scorsa estate dopo la fine dell'ultimo insabbiamento.

Il bandolo della matassa è che la Comet ha ottenuto lo scorso 15 ottobre l’affidamento per la gestione del porto di Tremestieri ma solo in modalità provvisoria e non può dare di più, se non prima verrà definita l’aggiudicazione. La Comet non intende mettere nero su bianco per il personale portuale perché pretende la firma del contratto. I due scivoli sono stati liberati dalla sabbia e anche in questi giorni di sciopero l’Autorità portuale ha disposto altre fasi di dragaggio del fondale dal 7 al 13 novembre, grazie alle operazioni della ditta Scuttari.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X