stampa
Dimensione testo
TRASPORTI

Treni, nuovi orari per le feste: insorgono i pendolari della tratta Catania-Messina

di

MESSINA. Niente treni nei giorni festivi, anzi no. I pendolari attaccano, Trenitalia smentisce. Il nuovo orario ferroviario siciliano entrato in vigore il 13 dicembre proprio non piace ai viaggiatori della tratta Catania -Messina, che da settimane attaccano azienda e Regione, accusandoli di non fare gli interessi dei passeggeri. L' ennesima polemica tra le parti questa volta ha come sfondo le imminenti feste natalizie, dove ci sarebbero per pochi regali sui binari per i pendolari.

"Il nuovo orario ha rivoluzionato non solo le abitudini già consolidate di mobilità di lavorato rie studenti nei giorni feriali lavorativi ma ha completamente stravolto la mobilità ferroviaria anche nelle giornate di domenica e festivi - dice Giosuè Malaponti, presidente del comitato pendolari siciliani -. Era già complicato con il vecchio orario spostarsi nei festivi, da Siracusa a Catania e da Catania a Messina e viceversa, che qualcuno dell' assessorato regionale ai trasporti ha pensato bene di rendere il tutto più complicato al cambio orario di dicembre.

Nei vecchi orari venivano garantite, anche nei festivi, le fasce orarie 6.00/9.00 e 13.00/15.00 garanzia per molti utenti -pendolari che lavorano anche la domenica e nei festivi presso strutture alberghiere, ospedaliere o chi si muove per svago o altro. Cancellazione che ha provocato enormi disagi all' utenza pendolare. E' evidente che non hanno tenuto in debita considerazione, non confermando i vecchi orari festivi, che c' è utenza che lavora anche in questi giorni. Vorremmo capire ed avere una spiegazione logica, dall' assessore regionale ai trasporti Pistorio, sul mantenimento dei 5 treni regionali veloci 3841, 3851, 3859, 3860 e 3862 anche la domenica e nei festivi che effettuano da Siracusa 4 fermate sino a Catania (Priolo-Melilli, Augusta, Lentini e Catania) e 5 fermate sino a Messina (Acireale, Giarre-Riposto, Taormina -Giardini, Alì Terme e Messina) e lo stesso avviene da Messina a Siracusa".
Accuse a cui Trenitalia risponde fermamente: "In merito alle presunte cancellazioni di corse regionali in Sicilia nei giorni festivi, Trenitalia precisa che l' offerta dell' orario in vigore, come richiesto dal committente Regione, è stata complessivamente incrementata rispetto alla precedente edizione e, nei giorni festivi, è rimasta quantitativamente invariata. L' unica differenza è costituita da una diversa distribuzione dei treni nel corso delle giornate festive. In ogni caso - conclude l' azienda -. su indicazioni del competente assessorato regionale, è disponibile a rimodulare il servizio in base alle necessità espresse dalla cliente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X