stampa
Dimensione testo
DA MOTTA D'AFFERMO

A dorso di mulo per i sentieri di Sicilia: l'«eco-viaggio» di Federico e Mirko

di

MOTTA D'AFFERMO. «Terra e liberta a difesa dei grani antichi di Sicilia». Questo il senso di «EcoMulo 2016», il viaggio in groppa ai muli che attraversa le campagne di Sicilia.

Federico Bruno e Mirko Adamo hanno cominciato il loro viaggio da Motta D'Affermo, sono passati da Tusa, ospiti degli alunni della scuola media «Don Milani e adesso percorrono le Madonie. Con loro ci sono Guido Vinci, attualmente portavoce del comitato «Coraggiosi città metropolitana pro Ferrandelli», e Roselena Ramistella, appassionata di cavalli, e fotografa.

A portarli sono i muli Giovanni, Paolo, Fidel ed Ernesto. «Lontano dalla quotidianità, dalle città e dai rumori esiste la Sicilia vera con la sua spina dorsale - dichiara Mirko Adamo - vogliamo spiegare il senso del ritorno al grano antico e alla terra, tra i borghi agricoli e i campi, dove risiede il regno della ruralità siciliana, delle tradizioni dimenticate e dove la vita ha tutto un altro sapore». Gli itinerari di questa quinta edizione di "EcoMulo" saranno 2: il primo e partito da Motta e, attraversando sulle Madonie i paesi di Castelbuono, Polizzi Generosa, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Geraci Siculo, Valledolmo, Castronovo di Sicilia e Prizzi si concluderà a Palazzo Adriano.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI MESSINA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X