stampa
Dimensione testo
PROTEZIONE CIVILE

Frana a Letojanni, sbloccati fondi per mettere in sicurezza l'autostrada

di

LETOJANNI. La Protenzione civile ha sbloccato quasi 24 milioni di euro (per l'esattezza 23 milioni e 800 mila euro) per l'emergenza frane nella Sicilia centro orientale, in particolare nelle province di Messina, Catania ed Enna.

I soldi serviranno in particolare per mettere in sicurezza l'autostrada A18 Messina-Catania messa a dura prova da uno smottamento che nell'ottobre scorso che ha invaso la carreggiata in direzione Catania creando notevoli disagi alla viabilità.

Intanto, il Cas, Consorzio autostradale siciliano, fa sapere che "al fine di rendere più scorrevole la viabilità autostradale in corrispondenza della frana di Letojanni, gli Uffici Tecnici del Consorzio sono giunti nella determinazione di ridurre di circa 2/2,5 km l’estensione dell’attuale tratto a doppio senso di circolazione posto nella carreggiata lato mare determinando un nuovo by-pass. I relativi lavori saranno effettuati fino al 23 maggio, in presenza di circolazione. In tale tratto la viabilità procederà con il limite orario di non oltre 60 km/h e con divieto di sorpasso. Ditta incaricata, a seguito selezione, Cosmak srl Unipersonale di San Piero Patti. La spesa sarà sostenuta con fondi del Cas. Lavori e deviazioni saranno segnalati da apposita cartellonistica. In loco personale di assistenza al traffico. Direttore dei Lavori Geom. Giulio Mungiovino".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X