stampa
Dimensione testo
"LIBERA USCITA"

Assenteismo a Milazzo, accolti dieci ricorsi

di

MESSINA. Sono stati discussi, ieri mattina, al Tribunale del Riesame di Messina, i ricorsi presentati dai primi dieci dipendenti del comune mamertino rimasti coinvolti nell' inchiesta «Libera Uscita» conclusa dalla Guardia di Finanza della compagnia mamertina lo scorso 5 ottobre.

In parziale accoglimento delle richieste avanzate ed in parziale revisione del provvedimento adottato dal giudice per le indagini preliminari, il Tribunale del riesame peloritano ha annullato per i dieci dipendenti l' obbligo della firma giornaliera presso l' ufficio stanziale della Guardia di Finanza, all' interno dell' area portuale, ed ha posto un limite temporale alla sospensione comminata.

La sospensione scadrà il 17 dicembre del 2016 (due mesi esatti da ieri). Il giorno dopo, quindi, i dieci dipendenti, il cui ricorso è stato già discusso, potranno tornare a lavorare. I motivi della decisione adottata dal tribunale del riesame dovranno essere depositati entro 45 giorni da oggi. Intanto, sempre al Tribunale del Riesame verranno discussi, nei prossimi giorni, i ricorsi presentati da altri dipendenti dei 59 rimasti coinvolti nell' inchiesta.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI MESSINA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X