stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Strisce blu a pagamento anche per i disabili a Messina: la giunta fa dietrofront
COMUNE

Strisce blu a pagamento anche per i disabili a Messina: la giunta fa dietrofront

di

MESSINA. Da domani i diversamente abili dovranno pagare se parcheggeranno l’auto nelle strisce blu ma l’amministrazione comunale sta per modificare le cose. Tutto nasce dal provvedimento del dirigente comunale alla Viabilità che richiamandosi a una sentenza della Cassazione del 2014 ha disposto che anche i disabili dovranno comperare i gratta e sosta. Nelle prossime ore dovrebbe cambiare qualcosa.

La giunta Accorinti fa sapere che: «Stiamo predisponendo una delibera secondo quanto disposto dal comma 5 dell’art. 381 del DPR 495 del 1992, così come modificato dal DPR 151 del 2012, il quale prevede che il Comune possa inoltre stabilire, anche nell’ambito delle aree destinate a parcheggio a pagamento, gestite in concessione, un numero di posti riservati alla sosta gratuita degli invalidi muniti di contrassegno superiore al limine previsto dall’art 11, comma 5, del Decreto del Presidente della Repubblica del 24 luglio 1996, n. 503 e sancisce altresì la gratuità della sosta per i disabili nei parcheggi a pagamento, qualora risultino già occupati o indisponibili gli stalli a loro riservati».

La delibera di giunta non è ancora ufficiale, le associazioni hanno iniziato a mugugnare.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA-ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X