COMUNE

Isole informative fantasma a Mistretta, la commissione d'inchiesta rinuncia

di

MISTRETTA. A Mistretta quella dei totem, le “isole-informative” in grado di veicolare il turista e fornirgli ogni utile informazione del territorio, è una storia vecchia, ma che riesce, ancora, a tenere acceso l’interesse dei cittadini i quali non riescono a capire come, e perché, nonostante il sistema multimediale sia stato testato, collaudato ed il lavoro pagato, lo stesso non funziona. Una vicenda, d’interesse collettivo, che contiene aspetti dai contorni poco chiari.

I lavori, di cui si parla sono stati finanziati dall’assessorato regionale al Turismo con la programmazione triennale nell’ambito della riqualificazione di strade e piazze, tramite adeguata segnaletica e pannelli informativi. Per la realizzazione dei lavori sono stati impegnati e spesi 366.374,62 euro, più altri 5 mila euro che sono serviti ad acquistare dei gruppi di continuità da istallare in ciascuno dei 28 dispositivi totem per superare qualche difficoltà legata alle frequenti interruzioni, e sbalzi di tensioni, causati dalla vetustà degli elettrodotti.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X