stampa
Dimensione testo
EMERGENZA ABITATIVA

Milazzo, i giovani di Forza Italia ospitano una famiglia sfrattata

MESSINA. Per ripristinare la legalità nel complesso case popolari di Fiumarella, la Procura della Repubblica di Barcellona aveva disposto il provvedimento di sequestro di un appartamento occupato occupato da un nucleo familiare di 5 persone. Così, i vigili urbani, gli agenti del commissariato di polizia e un funzionario dell’Istituto autonomo case popolari hanno dato esecuzione l provvedimento giudiziale.

Gli occupanti, per la verità, non hanno battuto ciglio, anche perché da tempo erano stati avvisati, dopo aver raccolto alcune suppellettili e portato via le valige, hanno abbandonato l’appartamento, alla ricerca di soluzioni alternative.

In effetti, dopo i costanti monitoraggi disposti dalla Procura sulle graduatorie e sull’assegnazione delle case popolari, all’Istituto ed al comune non resta altro che valutare i diritti degli aventi diritto e per gli abusivi non resta altro che lasciare l’appartamento.

Per ospitare questa famiglia rimasta senza tetto ci hanno pensato i giovani di Forza Italia, presenti con una delegazione durante lo sgombero, i quali si sono fatti carico delle spese necessarie per ospitarla, momentaneamente in una camera di una pensione cittadina, «almeno fino a quando il sindaco di Milazzo, Giovanni Formica non li riceverà a palazzo municipale e non troverà una adeguata soluzione».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X