stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Messina, trenta famiglie fanno un mutuo per fornire più servizi ai disabili

Trentuno famiglie hanno acceso un mutuo da 500 mila euro e si sono autotassate di 300 euro al mese per fornire i servizi ai disabili. Ieri è stata inaugurata la nuova sede Anfass di 1000 metri quadri sul viale Giostra dopo un pellegrinaggio tra vari locali durato ben cinque anni. Nell'ottobre 2014 nelle vecchia sede uno degli assistiti era morto in un incidente.

Trenta gli assistiti con i fondi erogati dalla Regione ma il numero potrebbe anche salire a 40 secondo l'accreditamento con la Regione. «Siamo molto felici - ha detto la presidente Anfass Teresa Currò - il nostro obiettivo è quello di crescere, offrire servizi a più ospiti e creare anche nuova occupazione».

L'Associazione gestisce, attraverso una Convenzione con l'Asp un Centro di Riabilitazione in regime di seminternato, all'interno del quale si svolgono diverse attività riabilitative: laboratori di terapia occupazionale, trattamenti di psicomotricità, di fisioterapia, di Caa (Comunicazione Aumentativa Alternativa), interventi educativi individualizzati, sostegno psicologico, assistenza medica paramedica e sociale.

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale del Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X