L'ORDINANZA

Messina, ecco dove non si potrà fare il bagno

di
Balneabilità, Cateno De Luca, Messina, Cronaca
Cateno De Luca

Il sindaco De Luca, in un'ordinanza, ha disposto dove non si potrà fare il bagno per inquinamento delle acque. Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Regione del decreto dell'assessorato regionale della Salute, con cui sono state fissate le date dell'1 maggio e del 31 ottobre per l'inizio e la fine della stagione balneare, il sindaco ha disposto l'ordinanza che disciplina i tratti di mare e di costa del territorio comunale, ove non è consentita la balneazione.

Il dipartimento Ambiente e Sanità del Comune è incaricato di collocare i cartelli metallici per indicare i divieti, all'inizio di tutte le strade di accesso, pedonali o carrabili, a tutti i tratti di mare interessati.

I tratti di mare e di costa permanentemente non adibiti alla balneazione per inquinamento sono quelli compresi dalla foce del torrente Larderia al torrente Portalegni, per un tratto di 6400 metri; da 50 metri sud dall'ex ospedale R. Margherita a 100 metri nord dalla foce del torrente Annunziata, per 630 metri; e da 100 metri a sud a 100 metri a nord del canale lago piccolo di Torre Faro per un tratto di 200 metri.

L’articolo nell’edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X