stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Minaccia e perseguita la famiglia della sua ex a Patti, arrestato

di

Finisce la storia con la sua donna, ma lui continua a perseguitare lei e la sua famiglia a Patti. La polizia ha dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un cinquantatreenne per atti persecutori.

L'uomo, dopo la rottura con la sua donna, non si è mai fatto una ragione della fine del loro rapporto. Così la sua ex è diventata una vera e propria ossessione. Il 53enne in diverse occasione con il suo comportamento ha creato ansia e paura sia nella donna e, poi, in tutta la sua famiglia.

L'uomo si è concentrato sulla sua ex ma anche su i suoi familiari. Il 53enne ha fatto arrivare al marito della donna le cartucce da fucile ritrovate sul parabrezza del suo veicolo. Inoltre il 53enne ha scritto in giro per Patti frasi ingiuriose sui familiari della donna. La polizia ha trovato nell’abitazione dello stalker delle bombolette spray da lui probabilmente utilizzate per le scritte.

Pertanto, il 53enne era diventato una presenza costante, inquietante, invadente, con continui appostamenti e pedinamenti. In più occasioni la donna è dovuta andare dal medico per stati di ansia.

L'uomo ha minacciato la donna dicendo di essere in possesso di un'arma, che in verità gli era stata sequestrata già nel 2017, ma che faceva finta di portare sempre con sé, minacciando di utilizzarla per vendicarsi e sostenendo che fosse a sua disposizione per l’esercizio della professione di guardia particolare giurata. A  seguito di indagini si è scoperto che il 53enne ha svolto essere svolta in maniera abusiva la professione di guardia giurata, in assenza dei requisiti e dell’apposita iscrizione all’albo prefettizio.

Alla luce di tutti questi episodi che si sono ripetuti dal 2017 ad oggi il gip del tribunale di patti ha disposto i domiciliari.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X