DAL GDS IN EDICOLA

C'è poco personale, a rischio la campagna antincendio nel Messinese

di

A rischio la nuova campagna antincendio dei boschi in provincia dì Messina già ai nastri di partenza. Il grave ammanco di personale di cui soffre l'Ispettorato delle foreste, rischia di compromettere la continuità e l'efficienza di un servizio di fondamentale importanza nel periodo estivo. Il livello dell'organico é gravemente sottodimensionato, una situazione allarmante che rischia di avere effetti deleteri su tutto il territorio provinciale, con l'arrivo dei roghi estivi. Soltanto ventinove le unità idonee al servizio antincendio.

Premesse che preoccupano non poco i rappresentanti dei lavoratori. Ben sei sigle sindacali, Fp Cgil rappresentata da Morabito, Fp Cisl con Raffa, Cobas Codir Smedile, Sadirs Mento, Ugl Panebianco e Uil Fpl Impollino, in una nota congiunta inviata anche all'assessore regionale al territorio e ambiente, al comandante del Corpo Forestale della Sicilia e allispettore della Ripartizione di Messina, chiedono un incontro con il prefetto Maria Carmela Librizzi che nei giorni scorsi ha convocato una riunione per pianificare la campagna antincendio.

"L'organico - si legge nella nota sindacale congiunta - in atto dispone di una forza lavoro di 48 unità, di questi quattro sono dirigenti, trentanove ufficiali e cinque tecnici. Al servizio antincendio risultato idonei ventinove unità da distribuire nell'intero comprensorio provinciale. Si aggiungono, quindici impiegati presso il centro operativo provinciale e quattro dirigenti in regime di reperibilità. La carenza di personale- ribadiscono i sindacalisti - è reale, in quanto la forza lavoro attiva è pari al 4,7 per cento dell'organico regionale, in una provincia come quella di Messina che è seconda in Italia per indice di boscosità e rappresenta il 75 per cento della superficie boschiva della Sicilia, disponendo di due parchi e nove riserve naturali".

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X