stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

"Pulizia del mare" eoliano, via cinque tonnellate di reti fantasma

di
eolie, mare, rifiuti, Messina, Cronaca
Una spiaggia di Salina, nell'arcipelago delle Eolie

Nell'operazione "pulizia del mare" gli eoliani supportano il team di subacquei internazionali volontari al fine di un obiettivo comune, un futuro sostenibile e mari più puliti. L'iniziativa Healthy Seas assieme a Ghost Fishing, svoltasi alle Eolie in occasione della Giornata mondiale degli oceani ha permesso di rimuovere dal mare eoliano oltre 5 tonnellate di reti fantasma.

L'evento è stato organizzato insieme all'Aeolian Islands Preservation Fund e a Blue Marine Foundation. Il team ha lasciato le isole, ma dietro di sè una maggiore consapevolezza sull'importanza di preservare il mare.

Pascal Van Erp, fondatore di Ghost Fishing a fine missione ha detto: "Abbiamo celebrato la Giornata mondiale degli oceani implementando il nostro più grande progetto sviluppato ad oggi: i volontari subacquei di Ghost Fishing provenienti da 3 Paesi diversi e i subacquei locali hanno preso parte a 5 immersioni in acque profonde e 6 nel porto di Lipari".

Dalle acque eoliane sono stati recuperati palangari e reti da posta, abbastanza leggeri ma particolarmente minacciosi per la fauna marina.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X