DA GDS IN EDICOLA

Truffa dei call center tra Motta d'Affermo e Capo d'Orlando: una condanna
 

di

Truffa dei call center tra Motta d'Affermo e Capo d'Orlando, oltre 114 giovani del comprensorio nebroideo furono «imbrogliati», inseguendo il sogno di un'occupazione, condannato un quarantaquattrenne di Niscemi ed assolta una donna. Il collegio giudicante del Tribunale di Patti, (presidente Scavuzzo, a latere Vona e Torre), ha condannato Giuseppe Mauro a 5 anni e 6 mesi di reclusione.

E' stato dichiarato interdetto in perpetuo dai pubblici uffici, in stato di interdizione legale per la durata della pena e per 5 anni inabilitato all'esercizio di impresa commerciale ed incapace ad esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa.

Mauro, difeso dall'avvocato Massimo Alì, dovrà risarcire il danno, da liquidarsi in separata sede, alle parti civili, costituitesi con l'assistenza degli avvocati Domenico Magistro e Sabrina Ligato.

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X