stampa
Dimensione testo
GUARDIA COSTIERA

Amianto su un'area demaniale, maxi sequestro a Caronia

di
ambiente, Messina, Cronaca

Amianto e rifiuti rinvenuti su un'area demaniale in un maxi sequestro della Guardia Costiera a Caronia. A seguito di un'intensa attività di indagine, il personale dell'Ufficio Locale Marittimo di Santo Stefano di Camastra, supportato dall'Ufficio Circondariale Marittimo di Sant'Agata Militello, al comando del tenente di vascello, Donato Michele Pio Bonfitto, ha eseguito il sequestro di un'area demaniale marittima di circa 15.700 metri quadrati, in località Pantano, del Comune di Caronia, adibita a discarica non autorizzata, in spregio ai locali vigenti vincoli paesaggistici di preservazione delle bellezze naturali ed in contrasto con le disposizioni del Testo Unico Ambientale.

Continua costante l'attenzione della Guardia Costiera lungo tutto il tratto di costa neibrodeo e le relative attività di tutela a difesa dell'ambiente e del pubblico demanio marittimo in concomitanza dell'operazione «Mare Sicuro 2019». Gli uomini della Guardia Costiera, in stretta sinergia con una pattuglia della polizia municipale caronese, intervenuta sul posto, ha scoperto sull'area demaniale, più cumuli di rifiuti di diversa natura depositati alla rinfusa e per categorie non omogenee, tra cui alcune classi e tipologie ritenute pericolose per la salubrità ambientale e per i delicati equilibri eco-sistemici, in quanto costituiti da amianto, scarti di lavorazione per edilizia, relitti di natanti ed elettrodomestici.

L'articolo completo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X